Programma 2019

In attesa della pubblicazione del Programma definitivo, si riportano di seguito gli appuntamenti e le novità di Forlener 2019

Appuntamenti e novità:

  

La principale novità di questa edizione di Forlener è l’apertura di un salone tematico denominato ARBOR Show dedicato ai temi dell’Arboricoltura e della Forestazione urbana. Ad ARBOR Show giardinieri, arboricoltori, imprese della manutenzione del verde pubblico e privato e progettisti, potranno trovare tutti i prodotti e le attrezzature per il loro lavoro, aggiornarsi e formarsi nei momenti di approfondimento tecnico attraverso workshop, dimostrazioni dal vivo, meeting e convegni internazionali, con la consulenza di Formazione 3T, partner tecnico scientifico della manifestazione.

A distanza di oltre 6 mesi dall’evento catastrofico che ha distrutto decine di migliaia di ettari di bosco nel Nord-Est del nostro Paese e dopo il convegno nazionale di Belluno tenutosi lo scorso 8 Febbraio, il mondo della filiera forestale si riunisce per valutare le azioni finora messe in campo, il ruolo degli attori coinvolti e le strategie future di prevenzione e adattamento. Tutto questo al convegno organizzato da ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste della Lombardia) in collaborazione con la Direzione Generale Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi, dal titolo “Tempesta Vaia: dall’emergenza a nuovi scenari gestionali”. Questo ha l’obiettivo di fare il punto della situazione portando la testimonianza di esperienze dirette sui boschi schiantati, con il contributo del mondo professionale, delle imprese boschive, del mercato del legno, delle istituzioni e della ricerca scientifica.
Inoltre, sul tema Vaia e su come intervenire in aree boscate oggetto di schianti, ERSAF il 9 maggio organizza in Val Camonica una giornata dimostrativa (l'iniziativa, anticipando la data di apertura della fiera, è stata denominata "Aspettando Forlener").
 

CONAIBO (Coordinamento Nazionale delle Imprese Boschive) e ARIBL (Associazione Regionale Imprese Boschive della Lombardia) daranno vita alla 3a esposizione dei Legnami di pregio della Lombardia.
PAULOWNIA ITALIA, attraverso l'operato di una specifica commissione tecnica che vaglierà i tronchi di maggior pregio, darà vita ad un’asta pubblica al rialzo con banditore, l’atteso appuntamento dai tanti artigiani del legno, dalle segherie e dai falegnami che si contendono i pezzi migliori ed anche più rari. L’asta sarà anche l’occasione per promuovere la Filiera Solidale PEFC di cui Forlener è manifestazione sostenitrice e finalizzato a valorizzare il legname proveniente dagli schianti in sostituzione del legno di importazione.

 

Mercato dei Cacciatori di LegnoUrbano è un progetto innovativo curato da Carlo Petrolo “Boratt”. Rappresenta una mostra mercato di tavole e legni per tornitura raccolte da segantini ambulanti provenienti da diversi territori, che si impegnano a dar valore a questi prodotti al di fuori dei circuiti commerciali tradizionali e provenienti da ambienti urbani. Questa manifestazione è una prima assoluta per l’Italia e rappresenta un elemento di economia circolare in grado di creare economia là dove oggi vengono viste le piante urbane come un rifiuto da smaltire.

 

ANFUS (Associazione Nazionale Fumisti e Spazzacamini), ASSOCOSMA (Associazione Nazionale Costruttori Stufe) ed ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) si impegnano a sostenere un innovativo progetto di filiera controllata, che riguarda la legna del bosco e il camino dei forni delle pizzerie italiane. Le tre associazioni hanno scelto Forlener per ufficializzare il progetto, denominato Metro Pizza e coordinato dalla Città Metropolitana di Milano, che mira a sensibilizzare pizzaioli e consumatori del più amato piatto italiano sull’uso corretto dei forni con la migliore legna controllata e stagionata. Il lancio del progetto prevede un articolato convegno con il coinvolgimento di tecnici, operatori di filiera ed amministratori locali.
 
 
 

Infine il Laboratorio Biomasse dell’Università Politecnica delle Marche, coordinato dal Prof. Giuseppe Toscano, sarà presente alla fiera con le ultime novità sul controllo qualità delle biomasse e dei biocombustibili attraverso la tecnica analitica NIRS, spettroscopia nel vicino infrarosso. In fiera verranno fatte delle dimostrazioni di un micro-NIR per l’analisi del cippato e per l’identificazione della materia prima utilizzata per la produzione di pellet. Il sistema NIRS, applicato prevalentemente per valutare il contenuto di umidità ed il valore energetico delle biomasse solide, offre numerose potenzialità a cominciare dalla rapidità di risposta dell’analisi

Patrocini