Forlener con PEFC per promuovere il Progetto Filiera Solidale

Articolo pubblicato marted́ 19 marzo 2019
Forlener con PEFC per promuovere il Progetto Filiera Solidale

La tempesta "Vaia" ha provocato enormi danni alle foreste del Veneto, del Trentino Alto Adige, del Friuli Venezia Giulia e della Lombardia.

I proprietari forestali si trovano ad affrontare una situazione di grave emergenza e difficoltà economica: dagli alberi abbattuti si ricavano normali assortimenti da lavoro, ma il costo di lavorazione è maggiore per il pericolo di infortuni rappresentato dalle piante pericolanti e per le tensioni nel legno travolto dall’uragano.  Inoltre i proprietari si trovano nella necessità di ricostruire le infrastrutture danneggiate, di organizzare un carico di lavoro straordinario e di pensare alla ricostruzione del bosco e al periodo successivo in cui le utilizzazioni ordinarie saranno ridotte significativamente per effetto dei danni al bosco.

E’ in questa situazione che PEFC ha deciso di lanciare il progetto di FILIERA SOLIDALE, chiedendo alle aziende certificate di acquistare legname proveniente dagli schianti in sostituzione di legno di importazione (l’Italia importa ¾ del legno da opera) ad un prezzo equo. Questo legname sarà tracciato attraverso la filiera produttiva fino al consumatore finale e sarà contraddistinto da un apposito logo, che sarà controllato dagli organismi di certificazione della catena di custodia.

Per saperne di più vai al PROGETTO FILIERA SOLIDALE DI PEFC  

Forlener, la principale fiera di filiera “Foresta-Legno-Energia” non poteva restare indifferente al richiamo di aiuto e per questo ha deciso di avviare alcune iniziative quale segno concreto di solidarietà. 

Altre dimostrazioni di solidarietà sono quelle intraprese, ad esempio, da tutte le aziende del Legno e delle Costruzioni del Fvg presenti al Made 2019 di Milano (la fiera dell’architettura e delle costruzioni), le quali hanno esposto nel proprio stand l’oggetto-simbolo della rinascita e dell’orgoglio della regione: un alberello piantato nel vasetto di legno realizzato utilizzando i tronchi caduti durante la tempesta Vaia, denominato “Foresta Viva Fvg”.

   

Oppure quanto deciso dalla Ditta Domini Legnami che ha scelto di acquistare un grosso quantitativo del legname (10.000 mc di tronchi di abete) subito dopo la tempesta, è nata dal fatto di aver voluto fare immediatamente qualcosa a favore dei proprietari boschivi danneggiati: senza alcuna speculazione, è stato in grado di garantire per la sua azienda un approvvigionamento di materiale legnoso tale da permettergli di bloccare le importazioni dall'estero e di decidere che, per i prossimi anni, utilizzerà "solo legno italiano". Di Domini la realizzazione del portachiave a forma di violino con legno proveniente dai tronchi caduti durante la tempesta Vaia.

Fonte: Ufficio Stampa Forlener 2019

Patrocini