Clima, 23 nazioni chiedono di aumentare gli obiettivi sul clima entro il 2020

Articolo pubblicato luned́ 25 giugno 2018
Clima, 23 nazioni chiedono di aumentare gli obiettivi sul clima entro il 2020

"Ci impegniamo a esplorare le possibilità di rafforzare la nostra ambizione, alla luce della prossima relazione speciale dell'IPCC, e in questo contesto di sottolineiamo l'importanza di adottare solide linee guida di attuazione alla prossima COP24 al fine di sfruttare appieno il potenziale dell'accordo di Parigi". È questo l'incipit della nuova dichiarazione congiunta sulò clima sottoscritta da 23 nazioni al secondo Ministerial on Climate Action (MoCA) organizzato a Bruxelles da Canada, Cina e Unione Europea, dopo il primo vertice che si era svolto in terra canadese, a Montreal, a settembre 2017.

Nel documento, firmato da otto Paesi Ue (Gran Bretagna, Germania, Francia, Danimarca, Finalndia, Olanda, Spagna, Svezia) e da altri Stati (come Canada, Argentina e Messico) si chiede di innalzare gli obiettivi sul clima al 2020 in modo da contenere l'aumento delle temperature "ben al di sotto dei 2°" come previsto dall'Accordo di Parigi.

Gli Stati che hanno firmato il testo, rivolgendosi direttamente al Segretario Generale dell'Onu, chiedono la convocazione di un grande vertice sul climanel settembre 2019, "il più importante dopo quello di Parigi del 2015" per alzare ulteriormente la posta in gioco e accelerare la lotta globale ai cambiamenti climatici.

Tra i grandi assenti, spicca l'Italia, la cui firma non compare nel documento.

Leggi il documento

Fonte: www.kyotoclub.org

Patrocini